Periferie si grazie! Secondigliano l'oro ai piedi del Vesuvio

19.02.2016 22:37

MUSEO DEL PAN

Si è svolta il 17 Febbraio la premiazione del concorso fotografico promosso dall'associazione Flegrea Photo al Palazzo d'Arte di Napoli, intitolato "Periferie, si grazie!"

La finalità del concorso è stata quella di valorizzare e dare nuova luce alle periferie, vedendole così  in un'ottica nuova. Allestita all' ingresso del PAN, una mostra fotografica con le foto più rappresentative dell' Evento. 

I NUMERI

Seicento scatti delle periferie, quelli tendenti a dare nuovo colore alla grigiosità che spesso le accompagna, 116 concorrenti tra cui molti giovani e non, con la voglia di valorizzare e di dare una nuova immagine alla periferia, spesso associata al degrado sociale.Una giuria di tutto rilievo che ha avuto l'arduo compito di preferire uno scatto ad un altro. Cinque i premiati ed altri cinque hanno ricevuto una menzione speciale.

I FOTOGRAFI

Professionisti e non, con la passione della fotografia, molti provenienti dalle cosiddette "periferie" tra cui  Bagnoli, Ponticelli, Scampia e Secondigliano quest'ultima rappresentata da tanti fotografi tra cui Sara Sorrentino, giovane  professionista e Edelizia Bellatalla docente con la passione per la fotografia, le quali hanno voluto immortalare l'anima di questo quartiere attraverso i loro scatti. 

La prima, ha fotografato un luogo tanto caro ai secondiglianesi per devozione e cultura di questo posto: la cripta della Chiesa SS. Cosma e Damiano, foto in bianco e nero che suscita  emozioni surreali.

La seconda,  ha voluto dare un messaggio di speranza specialmente ai ragazzi di Secondigliano  mettendo in evidenza la bellezza del loro  quartiere, che nella foto si trova in prospettiva  ai piedi del Vesuvio e  che con la sua storia antica e umanità dei cittadini di  "Secondillyanum " rappresenta "L'oro ai piedi del Vesuvio".

 

LA GIURIA

Formata da: Ilaria Abbiento, Tiziana Mastropasqua, Francesco Soranno e Luciana Esposito, fotografi professionisti i primi tre e una giornalista l'ultima che si è sempre interessata  delle periferie. "Sono qui - dice Luciana - nonostante abbia subito un'aggressione mentre facevo il mio lavoro,  della quale porto ancora i segni su me stessa. Credo fermamente - prosegue la giornalista - che le periferie si possano migliorare e  sono tanti quelli come me che lo pensano e non si arrendono di fronte l'omertà e l'indifferenza della gente. Questo concorso ha messo in luce gli aspetti positivi della periferia."

GLI OSPITI

Ospite della piacevole serata, l'assessore alla cultura NIno Daniele che ha elogiato il presidente Francesco Soranno, promotore del concorso, per questa iniziativa di alta valenza sociale.

GLI SCENARI 

Scampia, scenario vincente, tre foto su cinque hanno il suo sfondo: "Le vele", una foto di tren'anni fa quando erano ancora colorate e si sperava in una periferia all'avanguardia, " La piramide" del mercatino rionale, immortalata come fosse la piramide del Louvre e l'ultima, invece,  focalizza l'attenzione su  un operatore che pianta un ulivo in un' area verde.

LA LOCATION

La periferia che diventa il punto di partenza  "dal centro" della città, Via dei Mille al PAN, si lancia un messaggio forte. Si capovolge l'ottica, il punto di vista, la periferia "protagonista positivamente " in un evento culturale degno di nota.

Ben vengano altre iniziative di questo spessore.

 

Edy Bellatalla

Indietro

Contatti

carogiornalinonline

© 2014 Tutti i diritti riservati.

Crea un sito gratisWebnode